L’arte del Sumo va in mostra a Venezia

12 maggio 2017


Si intitola Kokodé Kamigami, letteralmente “Qui si incarnano gli dei”, la rassegna allestita fino al 16 luglio a Venezia, negli ambienti di Palazzo Morosini. Attraverso la fotografia e la pittura, la mostra racconta un’arte marziale caratterizzata da una forte spiritualità: il Sumo.

Con un totale di 33 opere, l’incisore giapponese di ukiyo-e Daimon Kinoshita e il fotografo francese Philippe Marinig illustrano, in un vero e proprio dialogo fra due pratiche creative diverse, il senso di forza, intelligenza e accettazione di sé che contraddistingue i lottatori di sumo.

Entrambi interessati al medesimo tema, i due artisti raccontano le origini di questa antica lotta – sport nazionale del Giappone – ritraendo i suoi protagonisti durante la quotidianità dell’allenamento e mettendo in luce la componente spirituale che la accompagna.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close