L’arte va in corsia. I dipinti di Paolo Franzoso al Gemelli di Roma

20 settembre 2019


Arte ed emozioni sono da sempre indissolubilmente legate. Ma come far sì che la bellezza sia anche terapeutica? Prova a spiegarlo in questa iniziativa inedita il Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma che, a partire dal 24 settembre, si trasformerà per la prima volta in un vero e proprio spazio espositivo.

A cura di Marco Bertoli – art advisor e consulente per la casa d’aste Christie’s a New York e Londra –, il progetto metterà in mostra circa venti opere del pittore e collagista Paolo Franzoso, inaugurando, nel corridoio del quarto piano, un percorso espositivo aperto a tutti ma soprattutto ai pazienti dell’ospedale, con l’obiettivo di portare bellezza in un luogo che più di altri ha bisogno dell’esperienza estetica per dare speranza e motivazione.

In scena fino al 18 ottobre, Arte in corsia: Paolo Franzoso è organizzata grazie alla collaborazione tra Bertoli e il professor Antonio Chiaretti, responsabile del Pronto Soccorso pediatrico del Policlinico. Un progetto a scopo benefico, così salutato dal docente e specialista dell’ospedale: “Questa mostra pittorica testimonia la vicinanza dell’arte figurativa al mondo dei bambini, poiché spesso la mente e il sentire di un artista sono molto vicini a quelli dell’infanzia. Anche per tale motivo una quota del ricavato della mostra sarà devoluta al Pronto Soccorso pediatrico del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma, per migliorarne le attività e l’accoglienza rivolta ai piccoli pazienti che a esso afferiscono”.

[Immagine in apertura: Paolo Franzoso, Fantastica Roma]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close