Il videogioco ambientato a Palazzo Pitti

1 settembre 2019


The Medici Game: Murder at Pitti Palace, si chiamerà così il videogame (nell’immagine in apertura il work in progress) che, a partire dal prossimo autunno, condurrà gli utenti fra le sale di Palazzo Pitti, sede culturale fiorentina tra le più note al mondo. Ideato e prodotto dalla casa editrice Sillabe in partnership con Opera Laboratori Fiorentini ‒ Civita e Gallerie degli Uffizi, il videogioco, sviluppato dall’associazione culturale TuoMuseo, promette un’esperienza davvero emozionante.

A guidare i giocatori tra le stanze di Palazzo Pitti e la Grotta del Buontalenti nel giardino di Boboli sarà Caterina, giovane storica dell’arte coinvolta, suo malgrado, in un misterioso omicidio, avvenuto proprio nel celeberrimo edificio. Le sue competenze storico-artistiche la aiuteranno a risolvere gli enigmi che racchiudono gli antichi segreti custoditi dal palazzo, venendo così a capo della vicenda.

Presto disponibile per tablet e cellulari, The Medici Game segna l’ingresso di Palazzo Pitti nel mondo della gamification: gli ambienti saranno ricostruiti nel dettaglio per mezzo della grafica digitale, partendo da fotografie reali. Entusiastico il commento del direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt: “È un’iniziativa fantasiosa per interessare il pubblico più giovane e avvicinarlo ai nostri musei, offrendo spunti innovativi per appassionarsi al nostro patrimonio culturale. L’incontro con l’arte e la bellezza avviene così attraverso il gioco, strumento didattico potentissimo”.