Cinema, lo splendore dell’Ermitage raccontato da Toni Servillo

17 ottobre 2019


L’attesa sta per terminare: Ermitage. Il Potere dell’Arte si appresta a debuttare nei cinema italiani. Esclusivamente nelle giornate del 21, 22, 23 ottobre, il docu-film parte integrante del progetto La Grande Arte al Cinema verrà presentato sul grande schermo, prima dell’avvio della distribuzione internazionale.

Per la regia di Michele Mally, su soggetto di Didi Gnocchi, che ha curato anche la sceneggiatura con Giovanni Piscaglia, la nuova produzione originale 3D Produzioni e Nexo Digital, realizzata con Villaggio Globale International e Sky Arte, è stata resa possibile grazie alla collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. La prestigiosa istituzione culturale, nota per la sua straordinaria collezione, ammirata da oltre 4,2 milioni di visitatori all’anno, è uno dei fulcri dell’opera cinematografica, eccezionalmente arricchita dalla colonna sonora firmata del talentuoso pianista e compositore Dmitrv Igorevich Myachin e dall’elettronica d’ambiente del sound designer Maximilien Zaganelli.

Accompagnati dall’attore Toni Servillo, gli spettatori potranno addentrarsi tra le magnifiche sale dell’Ermitage, nei suoi laboratori di restauro e conservazione, alla scoperta dei suoi segreti e della sua storia. Un itinerario coinvolgente, che consentirà loro di riscoprire la grande arte europea e i suoi protagonisti indiscussi: da Leonardo a Raffaello, da Van Eyck a Rubens, da Tiziano a Rembrandt e Caravaggio.

Il viaggio proposto da Ermitage. Il Potere dell’Arte prosegue anche all’esterno dalla cornice del museo, estendendosi all’intera San Pietroburgo. L’identità architettonica e urbana della città verrà infatti raccontata a partire dal significativo contributo dei progettisti italiani Trezzini, Rastrelli e Quarenghi, artefici di alcuni dei suoi palazzi più iconici. E, ancora, la Prospettiva Nevskij, il lungoneva, i ponti, il Cavaliere di Bronzo, le statue di Pushkin, Gogol e Caterina la Grande, le dimore nobiliari che si affacciano sui canali e tutti i luoghi rappresentativi di San Pietroburgo saranno presentati, in un suggestivo susseguirsi di riprese diurne e notturne.