Sky Arte HD
SkyArte

Al di là del velo. Malina Suliman a Londra

11 luglio 2015

Malina Suliman street art Afghanistan

Con i Talebani non si scherza. Lo sa bene Malina Suliman, artista afghana venticinquenne che ha deciso ugualmente di alzarsi in piedi in nome della libertà, sua e di tutte le donne come lei, e di usare l’arte per mettere in discussione la politica oppressiva del regime, a cominciare da uno dei simboli del fondamentalismo islamico: il burqa.

Ha iniziato anni fa, nelle strade di Kandahar, armata di coraggio e di una bomboletta spray. Nel 2013, a causa delle minacce di morte, ha dovuto lasciare la sua terra per l’Olanda. Ora il suo lavoro è esposto in una mostra a Londra, alla Art Represent Gallery, sino al 27 agosto.

In Beyond the Veil – A Decontextualisation, attraverso video, installazioni e audio, l’artista racconta cosa vuol dire vivere una vita dietro il velo e come questo stesso elemento, cambiando il contesto e spostandosi dal mondo islamico all’Occidente, sia oggetto di sguardi differenti.
La mostra, come del resto tutta l’intera produzione artistica di Malina Suliman, nasce dalla sua biografia: a soli 12 anni fu costretta dalla famiglia a indossare l’indumento costrittivo e, da adulta, i suoi fratelli le vietarono di frequentare corsi fuori casa, perché altrimenti la loro famiglia avrebbe perso il rispetto della società.

Mi sentivo come se non esistessi – ha raccontato di recente in un’intervista al New York Times – come se fossi la loro bambola. Mi sentivo persa.” Così ha iniziato con i graffiti, senza preoccuparsi troppo della resa finale, perché aveva solo qualche minuto a disposizione e il rischio di essere scoperta e punita fisicamente le impediva di concentrarsi. Il messaggio era ciò che contava, racchiuso in scheletri avvolti dal velo, appena abbozzati sulle mura della città.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close