Sky Arte HD
SkyArte

Art + Feminism, più donne su Wikipedia

7 marzo 2017

Wikipedia

Ci sono anche il MAXXI di Roma e le Gallerie degli Uffizi di Firenze tra le sei realtà italiane che aderiscono, il prossimo 11 marzo, alla maratona-evento Art + Feminism. Dopo le precedenti sessioni che hanno avuto luogo nel quartier generale di Wikimedia a San Francisco, in istituti scolastici del Canada e degli USA, e all’interno di musei e archivi pubblici, la nuova edizione di questo appuntamento di Edit-a-thon avrà una diffusione anche nel territorio italiano.
Oltre ai due musei già citati, vanno ad aggiungersi BASE Milano, Caffé culturale Arté di Battipaglia (Salerno) e il Museo Archeologico Provinciale di Potenza. Un ulteriore incontro, organizzato dalla Biblioteca di Area Linguistica (BALI) dell’Università Cà Foscari, è in programma l’8 marzo a Venezia, nall’ambito del progetto MarzoDonna promosso dal Comune.

L’iniziativa, una vera e proprio maratona di editing riservata all’implementazione della nota piattaforma collaborativa per la condivisione online del sapere, si pone una duplice finalità. L’intento infatti è ridurre il divario di genere attualmente esistente nella stessa community di Wikipedia – secondo i dati, solo il 10% degli utenti iscritti si identifica come donna – e potenziare la copertura offerta, arricchendo il database con un numero maggiore di contenuti relativi ad artiste e professioniste del mondo dell’arte.
Sul fronte internazionale, ad Art + Feminism prendono parte il MoMA di New York, il National Museum of Women in the Arts di Washington D.C., la School of Machines di Berlino e l’Espacio Fundación Telefónica a Lima in Perù.