Sky Arte HD
SkyArte

I Sette Savi di Fausto Melotti tornano a Milano

14 maggio 2019

Fausto Melotti, I Sette Savi, 1961, allestimento alla Porta di Milano, Aeroporto di Milano Malpensa, photo by Pierantonio Tanzola

A distanza di 6 anni, l’affascinante gruppo scultoreo dei Sette Savi torna alla Porta di Milano, nell’ambito della mostra La magia di un ritorno, curata da Flavio Arensi in omaggio all’opera realizzata da Fausto Melotti nel 1961. Grazie all’allestimento ideato da Michele De Lucchi, le 7 opere in pietra torneranno a essere ammirate dai passeggeri di Malpensa, dal 16 maggio al 29 febbraio, in attesa che l’intervento scultoreo trovi dimora definitiva.

Frutto di una lunga gestazione, I Sette Savi furono concepiti inizialmente da Melotti come un gruppo di 12 gessi, destinati alla sala Coerenza dell’uomo della VI Triennale di Milano, nel 1959. Solo 7 sculture sopravvissero, inducendo l’artista a non reintegrare le opere perdute, ma a concentrarsi sulla valenza del numero 7, ricorrente nella storia culturale dell’umanità, dando vita ad altrettante opere in pietra.

Sei anni fa la Porta di Milano accolse le statue reduci da un’importante campagna di restauro, che le aveva riportate all’antico splendore, e oggi l’Aeroporto di Malpensa torna a celebrarne la bellezza prima che il capolavoro di Melotti trovi una collocazione definitiva. La versione esposta fu commissionata all’artista dal Comune di Milano per adornare, nel 1961, il giardino del Liceo Classico ‘Giosuè Carducci’ di via Beroldo, e fu selezionata da una commissione formata dagli architetti Piero Portaluppi, Franco Albini e Renzo Gerla, allora consulenti del Comune. Nel 1964, due statue furono danneggiate e da allora l’opera rimase custodita in un deposito del liceo.

Il curatore Arensi chiarisce gli obiettivi della rassegna: “Su iniziativa dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo del Corno, che ha dato la propria disponibilità per il riassetto definitivo del capolavoro di Melotti, gli addetti ai lavori, come gli appassionati, hanno la possibilità di ritrovare i Savi prima di una giusta sistemazione che permetta la continua fruibilità delle pietre, togliendole in maniera ultimativa dai depositi della Città Metropolitana”.

[Immagine in apertura: Fausto Melotti, I Sette Savi, 1961, allestimento alla Porta di Milano, Aeroporto di Milano Malpensa, photo by Pierantonio Tanzola]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close