Le Derive Veneziane di Antoni Muntadas

2 settembre 2015


È ancora possibile osservare una delle città mondiali più fotografate con uno sguardo capace di andare oltre la superficie dello stereotipo. Lo dimostra Antoni Muntadas, celebre artista spagnolo autore di una nuova video installazione dedicata a Venezia e ospitata dal Movie Village – al Palazzo del Casinò lidense – fino al 12 settembre.

Derive Veneziane è l’iconico titolo di un racconto per immagini costruito secondo il concetto situazionista di deriva: affidarsi al movimento senza una meta prestabilita, sperimentando un nuovo modo di vivere i luoghi. È una Venezia totalmente stridente con le pose da cartolina quella che emerge dall’opera di Muntadas. La città, vista di notte a bordo di un’imbarcazione, assume una fisionomia affascinante e misteriosa, lontana dai cliché.

Oscurità, disorientamento, curiosità e scoperta caratterizzano la Venezia ritratta da Muntadas, che suggerisce al pubblico un’intrigante maniera di osservarne l’aspetto, in grado di mutare durante le ore notturne. Con quest’opera l’artista rinsalda la sua passione per Venezia, che, nel 2005, l’ha visto rappresentare la Spagna alla Biennale con un progetto incentrato proprio sulla storica rassegna veneziana.