La grande musica nelle case di Milano, con Piano City

17 maggio 2016

piano-city-milano-quartiere-city-life

Anche quest’anno, dal 20 al 22 maggio, torna l’appuntamento non stop con Piano City, che per questa edizione vanta un programma di 50 ore di musica e oltre 400 concerti. Gli eventi clou di questo festival pianistico, che da cinque anni inserisce questi eleganti strumenti musicali nei luoghi più insoliti del capoluogo meneghino (dalle case private con gli house concert, a musei e parchi), saranno due maratone notturne, Pianonight venerdì e Pianorave sabato. Entrambe si concluderanno con due suggestivi concerti all’alba, il primo con vista sui tetti di Milano dall’Highline della Galleria Vittorio Emanuele II e il secondo nel parco del Formentano, di fronte alla Palazzina Liberty.

A inaugurare una tre giorni così spettacolare arriverà venerdì sera sul main stage in GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale un attesissimo ospite internazionale: Michael Nyman. Sarà il pianista inglese di fama mondiale ad aprire l’edizione 2016, con un concerto in cui presenterà una composizione originale pensata per Milano e alcuni dei brani che – accompagnando sui grandi schermi altrettanti film di successo – lo hanno reso famoso in tutto il mondo, tra i quali Lezioni di Piano, Le Bianche Tracce della Vita, Gattaca – La porta dell’universo, Wonderland, L’ultima tempesta.
Accompagnerà le musiche di Nyman la proiezione di alcuni video tratti dalla raccolta Cine Opera, una serie di filmati girati dall’artista durante i numerosi viaggi in diverse parti del mondo, negli ultimi vent’anni.

Piano City Milano ha sempre rivolto grande attenzione anche al sociale con varie iniziative, tra cui #10 Pianos Street di Yae, che prevede la vendita dei 10 pianoforti rivisitati esteticamente da artisti per raccolte benefiche. Nei giorni della rassegna la risultante installazione sonora sarà visibile – e udibile! – anche quest’anno presso la Galleria d’Arte Moderna.