Mantova, capitale dell’arte e della musica

9 giugno 2016

Goran-Bregovic

Sta per iniziare la prima edizione della rassegna musicale estiva Mantova Arte & Musica. Dal 14 luglio al 1 settembre, due tra le più belle piazze del centro storico della città ospiteranno una serie di eventi di rilievo nazionale e internazionale: Niccoló Fabi si esibirà il 14 luglio in Piazza Castello; seguiranno i Jethro Tull il 17 luglio e l’indomani Jan Garbarek Group con Trilok Gurtu Special Guest; sempre in piazza Castello si terrà il concerto de Les Tambours Du Bronx il 20 luglio, mentre Franco Battiato & Alice saliranno sul palco di Piazza Sordello il 22 luglio; il 26 sarà la volta di Goran Bregovic (nella foto in apertura); il 28 luglio toccherà a Elio e le Storie Tese animare Piazza Sordello, mentre Ezio Bosso si esibirà il 30 luglio; a chiudere la rassegna gli Stadio, il 1 settembre in Piazza Castello.

Sono questi i nove appuntamenti che costituiscono la nuova rassegna musicale organizzata da InsideOut Agency ed Eventi Verona, in collaborazione con il Comune di Mantova, e che si inserisce nel carnet di eventi programmati in occasione della nomina di Mantova a Capitale Italiana della Cultura 2016.
Il nuovo festival di spettacoli e musica promette di diventare un appuntamento fisso dell’estate mantovana, con l’intento di far tornare la patria dei Gonzaga al centro della scena internazionale, facendo convivere il concetto di città a misura d’uomo – che la neoeletta Capitale Italiana rappresenta, con una rinnovata vitalità artistica di ampio respiro.

C’è grande attesa, ad esempio, per la storica band dei Jethro Tull – prevista a Mantova per il 17 luglio – che torna in Italia sulle note rock progressive di brani leggendari, con il suo intramontabile The Best of Jethro Tull. Una band instancabile, quella capitanata da Ian Anderson che, dopo 40 anni di attività musicale, circa una trentina di album all’attivo e più di 50 milioni di dischi venduti, è ancora sulla cresta dell’onda, impegnata mediamente in un centinaio di concerti all’anno che richiamano vecchi e nuovi fan, per un pubblico complessivo di circa 300mila persone.