A New York, lo spettacolare vortice d’acqua di Anish Kapoor

21 febbraio 2017


Manca ancora qualche mese all’evento, eppure l’attesa è già alta. Stiamo parlando di Descension, l’installazione firmata da Anish Kapoor e destinata ad animare il Brooklyn Bridge Park di New York dal 3 maggio al 10 settembre prossimi.

Realizzata nel 2015 – e già esposta, anche se in dimensioni ridotte, alla Kochi-Muziris Biennale indiana, presso la Galleria Continua di San Gimignano e anche alla Reggia di Versailles –, l’opera consiste in un vortice a imbuto di otto metri di diametro, che simula l’effetto di un mulinello acquatico.

Installato in occasione del quarantesimo anniversario della nascita del Public Art Fund, l’organizzazione senza scopo di lucro a sostegno dei progetti di arte pubblica nella Grande Mela, l’opera sarà collocata in corrispondenza del Pier One, lungo l’East River, accentuando il legame con il contesto e l’innegabile impatto visivo suscitato dal vortice.

Attualmente protagonista al Macro di Roma con una mostra che insiste su una dimensione maggiormente fisica, quasi viscerale, fatta di carne e sangue, Kapoor porterà a New York un intervento dai contorni poetici e intriganti, producendo un vortice che gioca con la percezione e con l’eterna dualità fra il sotto e il sopra, fra l’acqua e la terra.

[Immagine in apertura: photo courtesy Public Art Fund]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close