Rose d’artista contro gli orrori della guerra

3 febbraio 2017


È stato uno dei conflitti-lampo del secolo scorso, ma il suo ricordo è ben vivo nelle menti del popolo argentino e delle famiglie di chi ha perso la vita durante gli scontri. Stiamo parlando della Guerra delle Isole Falkland, scoppiata nel 1982 tra Argentina e Regno Unito per ragioni di dominio sull’omonimo arcipelago.

Protrattasi per 74 giorni, la guerra causò la scomparsa di un migliaio di persone, fra abitanti delle isole, argentini e inglesi, colpendo duramente le famiglie dei caduti. A distanza di più di un trentennio dalla conclusione dell’evento bellico, l’artigiano Juan Carlos Pallarols rende omaggio ai familiari delle vittime attraverso il progetto Two Roses for Peace.

Animato da uno spirito profondamente pacifista, Pallarols ha trasformato in una serie di manufatti artistici quelle stesse armi usate durante gli scontri – indistintamente, da entrambe le fazioni – e poi abbandonate, dando forma a iconiche rose. Un simbolo di pace che riunisce metaforicamente il popolo argentino e quello inglese, azzerando qualsiasi rivalità.