A Venezia la musica di Vivaldi si vede e si respira

10 maggio 2017


Videomapping, ambienti immersivi, audio multidirezionale, effetti olfattivi: tutto questo accadrà per la prima volta, a Venezia, per raccontare la storia e la vita del grande musicista veneziano Antonio Vivaldi, celebre per le sue Quattro Stagioni, il concerto più eseguito al mondo.
Viva Vivaldi apre le sue porte al pubblico il 13 maggio 2017 all’interno degli spazi del Museo Diocesano di Venezia, a pochi passi da San Marco, alle spalle del Ponte dei Sospiri.

Un format artistico che rappresenta per la città, e non solo, una vera e propria primavera espositiva, un modo completamente nuovo di proporre la conoscenza dell’arte e della storia della musica attraverso un allestimento multimediale capace di immergere il visitatore in un’esperienza di straordinario impatto emotivo. Non un concerto, non una mostra tradizionale, ma un concept del tutto nuovo, un percorso diviso in sequenze come fosse una partitura musicale, alla scoperta della vita e dell’opera del “prete rosso”, grande virtuoso del violino, il più importante ed originale esponente del Tardo Barocco: un’esperienza musicale e sensoriale fruibile anche da parte di un pubblico poco avvezzo alla musica classica o ai musei.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close