Foto della settimana: il dramma dell’orso in un paesaggio devastato

2 ottobre 2017

Troy Moth, Invisible Horseman, 2017

Ero senza parole, in una condizione di shock assoluto per quello che stavo vedendo. Ho impiegato molto tempo per elaborare questa fotografia e ancora adesso non sono sicuro di come mi sento.”
Tradiscono grande coinvolgimento emotivo, le parole con cui il fotografo canadese Troy Moth ha ripercorso l’esperienza che lo ha portato a scattare Invisible Horseman – 2017, l’incredibile immagine di un orso che rovista in una montagna di rifiuti, alcuni dei quali avvolti tra nuvole di fumo. Scattata in Canada, la foto è stata condivisa dall’autore sui social, attraverso il suo profilo Instagram professionale.

Probabilmente colto mentre cerca di procaccarsi del cibo all’interno di una discarica oppure costretto da un incendio a spostarsi verso un luogo inospitale, l’animale impressiona e commuove non solo per l’inusuale collocazione.
Osservarlo all’interno di una discarica sembra infatti scardinare le idilliache composizioni in cui questi esemplari appaiono nella maggior parte delle immagini in circolazione; immersi in contesti naturalistici incontaminati, perfettamente in grado di gestire la situazione e padroni della propria esistenza.
In questo caso l’orso appare drammaticamente stanco, sopraffatto, scoraggiato, indebolito. Una condizione confermata dallo stesso Moth, che ha dichiarato di averlo visto “inciampare” nei minuti successivi allo scatto, prima di riprendere a camminare “attraverso questa cava di fuoco per poi scomparire“.

Invisible Horseman – 2017 può costituire l’ennesima, toccante, attestazione degli stravolgimenti in corso nel nostro pianeta, in larga parte diretta conseguenza dell’agire umano e capaci di intaccare anche i più consolidati equilibri naturali.