Da van Gogh a Picasso. I capolavori della collezione Thannhauser in arrivo a Milano

6 agosto 2019


Sarà un autunno nel segno della grande pittura di fine Ottocento e inizio Novecento quello in arrivo a Milano, a Palazzo Reale. A partire dal 17 ottobre, infatti, si alzerà il sipario sulla mostra Guggenheim. La collezione Thannhauser, da van Gogh a Picasso, che fino al primo marzo 2020 riunirà una cinquantina di opere di indiscussi maestri delle correnti impressionista, post‐impressionista e delle avanguardie che animarono i primi decenni del XX secolo.

Dopo il debutto espositivo al Guggenheim Museum di Bilbao e la successiva tappa all’Hôtel de Caumont di Aix-en-Provence, la mostra prosegue il proprio viaggio in Italia. Un’occasione per conoscere, anche alle nostre latitudini, lavori di eccezionale qualità di alcuni degli indiscussi protagonisti della pittura europea: si tratta di opere fin qui mai esposte fuori dagli Stati Uniti. Nello stesso tempo, il progetto espositivo ricostruisce la storia di un’importante collezione e delle menti che contribuirono alla sua costituzione.

Centrale, in questo senso, è la figura di Justin Thannhauser, figlio del mercante d’arte ebreo Heinrich, al quale si deve una delle più grandi retrospettive dedicata a van Gogh in Germania, all’inizio del secolo scorso. Le alterne vicende della famiglia, tra Europa e Stati Uniti e a cavallo tra i due conflitti mondiali, portarono Justin Thannhauser alla scelta di donare al museo americano settantacinque opere della sua collezione, tra cui trenta lavori di Picasso; un iter proseguito con la successiva donazione a opera della seconda moglie, Hilde.

Curata da Megan Fontanella, la mostra accenderà i riflettori sulle opere di Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Édouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e Pablo Picasso. Quest’ultimo, in particolare, fu grande amico di Justin Thannhauser e nel percorso espositivo sarà presente con tredici opere ‒ dodici dei Thannhauser e una del Guggenheim ‒, relative a una lunga fase della sua produzione.

[Immagine in apertura: Vincent van Gogh, Montagne a Saint-Rémy (Montagnes à Saint-Rémy), Saint-Rémy-de-Provence, luglio 1889. Olio su tela, 72,8 × 92 cm, Solomon R. Guggenheim Museum, New York. Thannhauser Collection, Gift, Justin K. Thannhauser 78.2514.24 © Solomon R. Guggenheim Foundation, New York (SRGF)]