Piero della Francesca sotto una nuova luce, ad Arezzo

23 ottobre 2019


Dopo aver fatto splendere i dipinti di Tintoretto presso la Scuola Grande di San Rocco a Venezia e la Cappella degli Scrovegni di Padova, l’azienda leader del settore illuminotecnico iGuzzini arriva oggi ad Arezzo, puntando i riflettori, è il caso di dirlo, su una delle opere simbolo del Rinascimento italiano.

È stato infatti da poco inaugurato il nuovo sistema di illuminazione dello straordinario ciclo di affreschi della Leggenda della Vera Croce, capolavoro del Quattrocento dipinto da Piero della Francesca sulle pareti della Basilica di San Francesco, nella città toscana.

Progettato dall’architetto Antonio Stevan, in collaborazione con il Polo Museale della Toscana e il direttore della Basilica Rossella Sileno, l’impianto comprende un innovativo sistema di apparecchi illuminanti, in grado di ravvivare l’opera senza danneggiarne la superficie.

L’intervento, che consentirà al visitatore di catturare al meglio le suggestioni cromatiche dell’affresco, permetterà inoltre una riduzione dei costi e dei consumi energetici dell’80%, grazie all’impiego di apparecchi a sorgente LED di ultima generazione. Un’operazione importante, che si inserisce nell’attività decennale compiuta da iGuzzini attraverso Light is Back, il programma dell’azienda a sostegno della valorizzazione e della salvaguardia dei beni culturali.

[Immagine in apertura: Leggenda della Vera Croce, Cappella Bacci nella Basilica di San Francesco, Arezzo. Photo iGuzzini archive]