Apre al pubblico la casa-studio torinese di Carol Rama

29 ottobre 2019


Una vita dedicata alla pittura, quella di Carol Rama, autrice trasgressiva nel pensiero e nella pratica, e per questo ritenuta uno dei simboli più preziosi dell’arte italiana del secondo Novecento. È notizia di questi giorni l’apertura al pubblico della sua casa-studio, l’amato appartamento dove l’artista ‒ scomparsa nel 2015 – visse e lavorò alle sue opere per circa settant’anni.

Situato nel cuore di Torino, in via Napione, il “magazzino” (come usava definirlo la stessa Rama) contiene oggetti e cimeli personali dell’artista, opere, strumenti di lavoro e suppellettili che per decenni hanno accompagnato la sua vita, offrendo al pubblico la possibilità di vivere in modo inedito questo luogo leggendario. A rendere l’esperienza di visita ancora più unica sono inoltre i tanti regali e gli omaggi di Picasso, Man Ray, Andy Warhol e Felice Cesorati – amici di una vita, estimatori e colleghi della pittrice torinese.

LA GESTIONE DELLO SPAZIO

Visitabile su prenotazione a partire dal 5 novembre, la Casa Studio sarà gestita dall’Archivio Carol Rama, grazie alla collaborazione con la Fondazione Sardi per l’Arte, proprietaria del contenuto dell’appartamento.

Michele Carpano, presidente dell’Archivio Carol Rama, ha dichiarato: “Grazie al vincolo emanato dalla Soprintendenza e al mecenatismo della Fondazione Sardi per l’Arte, l’Archivio Carol Rama ha raggiunto uno dei propri scopi statutari, e cioè la conservazione e l’apertura al pubblico della Casa Studio dell’artista. Questo bene si configura quindi come un omaggio e una valorizzazione dell’opera della pittrice e, nello stesso tempo, incrementa l’offerta culturale della città di Torino sia ai propri cittadini sia a un pubblico nazionale e internazionale”.

[Immagine in apertura: © Bepi Ghiotti, Inside Carol Rama]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close