La nuova produzione teatrale di David Byrne ispirata alle neuroscienze

9 novembre 2019

David Byrne a San Diego, 2018, photo Raph_PH, via Flickr, (CC BY 2.0)

Forte del successo a Broadway di American Utopia, David Byrne ha messo in cantiere un altro progetto teatrale. Si tratta di Theater of the Mind, una produzione ispirata da ricerche di laboratorio storiche e recenti e in programma il prossimo agosto al Denver Center for the Performing Arts Off-Center.

MENTE E SCIENZA

Se nell’acclamato spettacolo teatrale di supporto al suo album omonimo del 2018 Byrne, accompagnato da un ensemble speciale, interpreta sia le canzoni dei Talking Heads che i brani solisti, in questo nuovo progetto entrano in gioco le neuroscienze cognitive.

Sarà, essenzialmente, un teatro immersivo, dove un limitato numero di persone alla volta avrà accesso a una serie di stanze per sperimentare un vero e proprio percorso sensoriale. Un’occasione da non perdere se di desidera approfondire le tematiche scientifiche da un nuovo punto di vista.

[Immagine in apertura: David Byrne a San Diego, 2018, photo Raph_PH, via Flickr, (CC BY 2.0)]