Milano si prepara al nuovo anno. Ecco le mostre del 2020

9 dicembre 2019


Milano sempre più baricentro della cultura italiana. A dimostrarlo è il programma di appuntamenti da poco ufficializzato dal Comune della città che, in un incontro istituzionale con il sindaco Giuseppe Sale e l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, ha esposto al pubblico gli appuntamenti più “caldi” per il 2020.

A inaugurare l’offerta per la prossima stagione sarà Leonardo da Vinci. Dopo il grande successo di Leonardo mai visto, il Castello Sforzesco – sede dell’esposizione – ha infatti deciso di estendere la durata di apertura della mostra (fissata al 19 aprile), e rilanciare con altri due grandi eventi dedicati al genio toscano: L’Atelier di Leonardo e il Salvator mundi e Una scrittura allo specchio. I segreti della sinistra mano di Leonardo. Sempre il Castello Sforzesco sarà luogo di un’altra prestigiosa rassegna sulla scultura del Rinascimento (organizzata insieme al Louvre), mentre Palazzo Reale è già al lavoro sui prossimi appuntamenti nel solco di Georges de la Tour e Mario Sironi.

UN PROGRAMMA “IN ROSA”

Maggiore attenzione sarà inoltre dedicata alla sfera femminile, con un palinsesto di eventi dal titolo I talenti delle donne ‒ una serie di mostre, spettacoli live e incontri letterari in omaggio ad alcune delle maggiori protagoniste della cultura italiana e non solo. Ecco allora le fotografie “di strada” di Letizia Battaglia da poco inaugurata a Palazzo Reale, o la personale dedicata ad Adriana Bisi Fabbri in arrivo al Museo del Novecento. Le ceramiche di Marieda Boschi saranno invece sotto i riflettori di Casa Boschi-Di Stefano, mentre la fotografia “impegnata” di Luisa Menazzi Moretti salirà sul palco del Mudec, con un progetto dedicato alle storie dei migranti nel nostro Paese.

Ampio spazio dell’agenda sarà, come da consuetudine, occupato dagli eventi diffusi in città durante la Milano Artweek ‒ la settimana dedicata all’arte moderna e contemporanea, dal 14 al 19 aprile. Tra gli ambiziosi progetti pensati in occasione di questo appuntamento, spiccano la grande antologica di Carla Accardi e la personale di Franco Guerzoni – entrambe al Museo del Novecento. Protesta e performance saranno invece al centro della mostra della cubana Tania Bruguera al PAC, mentre la scultrice iraniana Nairy Baghramian presenterà la sua ultima produzione alla Galleria d’Arte Moderna.

Ma non è tutto: a questi e ai molti altri eventi in calendario si aggiunge una serie di mostre già stanziate per il 2021, e da segnare in agenda con largo anticipo. Tra le rassegne già annunciate, quelle di Palazzo Reale dedicate ai capolavori di Tiziano, di Edgar Degas e della Pop art internazionale. Insomma, non resta che iniziare il conto alla rovescia, e salutare il futuro con le migliori aspettative.

[Immagine in apertura: Letizia Battaglia, Domenica di Pasqua, Festeggiamenti per incitare l’uscita della statua di San Michele patrono di Caltabellotta, 1984 © Letizia Battaglia]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close