Keith Haring e Basquiat insieme in un nuovo murale, a Melbourne

11 gennaio 2020

Murale dedicato a Keith Haring e Basquiat, Melbourne 2019, photo credits p1xels

Otto street artist e writer tra i più noti della scena australiana si sono uniti di recente per omaggiare due icone della storia dell’arte contemporanea, mettendo a segno un grande murale nel centro di Melbourne (nell’immagine in apertura: photo credits P1xels). Protagonisti dell’opera sono Keith Haring e Jean-Michel Basquiat, due artisti che, pur arrivando a conquistare le vette più alte del mercato mondiale, iniziarono le loro carriere per le strade di New York a colpi di ‘tag’ e bombolette a spray.

IL MURALE

Dipinto nell’arco di un mese – e curato da Dean Sunshine e P1xels –, il lavoro ritrae i volti dei due artisti, raffigurati in maniera realistica grazie all’esperienza di Heesco. Dipinte in bianco e nero, le due figure si stagliano su un fondale astratto realizzato da Chehehe e Conrad Bizjak: un insieme di geometrie e motivi colorati che reinterpretano gli stili dei due artisti americani. A completare l’opera – lunga trenta metri e alta undici – una serie di graffiti alla base del muro, per mano dei writer Dvate, Sabeth, Phibs, Ling e Duke.

La location scelta per il murale, inoltre, non è affatto casuale: il lavoro è stato infatti realizzato a pochi metri dal grande dipinto creato da Haring nel 1984, sui muri della Collingwood Technical School, nel suo unico viaggio a Melbourne.