Le donne di Helmut Newton. In mostra a Venezia

6 aprile 2016

Helmut Newton, Saddle I from the series Sleepless Nights Paris 1976 © Helmut Newton Estate

Nuovo appuntamento con la grande fotografia alla Casa dei Tre Oci di Venezia. Dal 7 aprile al 7 agosto, la prestigiosa istituzione lagunare ospiterà una retrospettiva dedicata a uno degli autori più acclamati di sempre, capace di rivoluzionare dalle fondamenta l’universo della fotografia di moda.

Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes, in collaborazione con la Helmut Newton Foundation, è frutto di un progetto nato nel 2011 per volontà di June Newton, vedova del fotografo, e raccoglie oltre 200 scatti inclusi nei primi tre libri di Newton – cui il titolo della mostra si ispira – pubblicati alla fine degli anni Settanta e considerati leggendari, poiché gli unici curati dall’artista stesso.

Nel selezionare le fotografie, Newton mise in sequenza gli scatti compiuti per committenza e quelli realizzati liberamente per se stesso, creando una narrazione visiva che restituisce tutta la forza della sua poetica. Il ruolo essenziale giocato dalla donna nell’universo di Newton emerge da ogni scatto, lasciando intravvedere la potenza rivoluzionaria del suo approccio.

Il corpo femminile assume un ruolo completamente autonomo sullo sfondo della fotografia di moda, senza indugiare nei facili cliché della donna-oggetto, anzi, mettendoli alla berlina grazie all’efficace arma dell’ironia. La sessualità e il voyeurismo si mescolano, nelle istantanee di Newton, all’estetica rivisitata dell’immagine di moda, accorciando le distanze con la dimensione artistica. Ritratte a colori e in bianco e nero, le donne/modelle di Newton affermano con coraggio la propria individualità.