Un balletto alla Scala in omaggio a Mozart

7 aprile 2016

le prove in sala-Massimiliano Volpini Roberto Bolle e il Corpo di Ballo ph Brescia e Amisano

225 anni fa moriva il grande Wolfgang Amadeus Mozart e il Teatro Alla Scala di Milano gli rende omaggio con una produzione, che verrà rappresentata in prima assoluta il 9 aprile e di cui è prevista anche la diffusione cinematografica internazionale a partire dal mese di giugno.

Il giardino degli amanti – questo il titolo – è una nuova creazione affidata al coreografo Massimiliano Volpini, già danzatore del Corpo di Ballo, ideata per i ballerini scaligeri sulle musiche dei quartetti e quintetti mozartiani.

La sua collaborazione con Roberto Bolle, che lo ha portato a creare per lui assoli, passi a due e un fortunato progetto multimediale, prosegue dunque con questa novità, che vede l’étoile protagonista principale, accompagnato dal Corpo di Ballo scaligero, come racconta lo stesso Volpini: “Centrale è una coppia, che poi si separa: seguiremo maggiormente il protagonista maschile e il suo trasformarsi in un personaggio mozartiano; alla fine lui e la sua compagna si ritroveranno ma entrambi trasformati, anche nello stile e nei costumi”.

[Immagine in apertura: Roberto Bolle, il Corpo di Ballo scaligero e Massimiliano Volpini durante le prove de Il giardino degli amanti. Photo by Brescia e Amisano]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close