Nei boschi piemontesi torna l’Apolide Festival

16 luglio 2019

Apolide Festival

Ci sono anche Arturo Brachetti, Tre Allegri Ragazzi Morti, Giorgio Poi, Cosmo, Enea Pascal e Clap! Clap! tra gli ospiti della XVI edizione di Apolide Festival, kermesse che tra i boschi e i prati delle Valli del Canavese, in Piemonte, proporrà 72 ore di musica e intrattenimento. Organizzato da Associazione Culturale To Locals e, a partire da quest’anno, anche da Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour, l’appuntamento si svolgerà dal 18 al 21 luglio, alternando esibizioni live – tra rock, pop, indie, elettronica – dj set e incontri.

The Stars Look Very Different Today è il leitmotiv dell’imminente edizione, che sarà contraddistinta dalla presenza di 50 artisti sui tre palchi allestiti: nel Main stage si passeranno il testimone alcuni dei nomi più interessanti della scena musicale nazionale; il Boobs stage sarà dedicato ai concerti acustici, agli incontri e ai reading; a calcare il Soundwood stage saranno gli artisti attivi nei campi dell’elettronica e della sperimentazione musicale.
Per tutte le giornate di Apolide Festival, inoltre, gli spazi all’aperto che fanno da cornice alla manifestazione accoglieranno workshop creativi, attività sportive e olistiche; sarà anche possibile campeggiare in quota, nell’area dedicata, vivendo per quattro giorni sia a contatto diretto con la Natura, sia immersi nella musica. Tra gli appuntamenti previsti per l’apertura si segnala Giungla Infinita, una grande festa tra sperimentazioni e improvvisazioni elettroniche che sarà animata dalle realtà che stanno riscrivendo la scena musicale elettronica italiana. Tra loro, anche i piemontesi di Ivreatonic, nati e cresciuti nella città di Olivetti.