Il tributo di Torino a Pelagio Palagi, “designer” di Casa Savoia

16 novembre 2019


Pittore, architetto e raffinato disegnatore. Pelagio Palagi, nome di riferimento dell’arte italiana nei decenni a cavallo tra Settecento e Ottocento, è al centro di un nuovo progetto espositivo, recentemente inaugurato al secondo piano della Galleria Sabauda di Torino – città che, dal 1832, ospitò l’artista come “pittore preposto alla decorazione dei Reali Palazzi” per Carlo Alberto di Savoia.

A segnare il “ritorno” nel capoluogo piemontese la mostra dal titolo Pelagio Palagi a Torino. Memoria e invenzione nel Palazzo Reale, un percorso tra disegni e manufatti per comprendere l’attività svolta dall’architetto presso la storica residenza sabauda.

OPERE E DISEGNI IN DIALOGO

Parte centrale della rassegna, allestita nello Spazio Scoperte del palazzo regio, sono i trentuno fogli della Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna, contenenti le bozze progettuali relative al Salone delle Guardie Svizzere e alle sale di rappresentanza. Accanto ai disegni, anche una selezione di opere realizzate dall’artista e ancora conservate a Palazzo Reale – tra oggetti d’arredo e dipinti. Il dialogo tra schizzi e opere permette al visitatore una comprensione assoluta del processo lavorativo di Palagi, offrendo un’occasione rara per conoscere le caratteristiche stilistiche dell’autore, sempre in bilico tra recuperi classici e rimandi barocchi.

Curata da Giorgio Careddu, Franco Gualano e Lorenza Santa dei Musei Reali, con la collaborazione della prof.ssa Marinella Pigozzi dell’Università degli Studi di Bologna, la mostra sarà aperta al pubblico fino al 9 febbraio 2020.

[Immagine in apertura: credits Musei Reali, Torino, photo Daniele Bottallo]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close