Sky Arte HD
SkyArte

Inaugurata in Campania la nuova stazione progettata da Zaha Hadid

6 giugno 2017

stazione av napoli afragola zaha hadid

Il Premier Gentiloni, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Delrio, le autorità locali e i vertici del gruppo FS Italiane hanno tenuto a battesimo, martedì 6 giugno, la stazione AV di Napoli Afragola progettata da Zaha Hadid Architects. Un anno dopo il taglio del nastro della Stazione Marittima di Salerno – primo intervento di Zaha Hadid inaugurato postumo - la Campania torna quindi sotto i riflettori internazionali per l’inaugurazione di una nuova infrastruttura, inserita dalla CNN tra le opere più belle e attese del 2017 e “destinata a ridefinire i viaggi in treno, almeno stilisticamente, con la sua facciata bianca scultorea che somiglia a un serpente“.

Progettata dall’archistar di fama mondiale Zaha Hadid, prematuramente scomparsa nel 2016 e vincitrice nel 2003 del concorso di progettazione internazionale indetto da FS Italiane, la stazione si sviluppa su una superficie di oltre 30mila metri quadrati, distribuiti su 4 livelli. Il primo piano è dedicato alla circolazione ferroviaria, mentre nel secondo si concentrano le biglietterie e i servizi di base per i viaggiatori.
I restanti due saranno destinati a spazi commerciali e servizi aggiuntivi ed entreranno in attività nel prossimo futuro. Con questa inaugurazione si è conclusa la prima fase di un processo più articolato, il cui definitivo completamento è previsto nel 2022. Entro quell’anno, infatti, il gruppo FS Italiane punta a rendere il nuovo scalo campano “il nodo di interscambio tra l’Alta Velocità Torino – Salerno” e “la nuova linea Napoli – Bari, la Circumvesuviana e i treni regionali da e per Caserta, Benevento e Napoli Nord Afragola.”