Auto-ritratti di Boris Mikhailov, al MADRE

14 novembre 2015

Mikhailo io non sono io mostra museo Madre napoli

Al Museo MADRE di Napoli ha inaugurato la mostra di Boris Mikhailov Io non sono io. Sino all’1 febbraio 2016, il terzo piano del museo partenopeo sarà riservato al fotografo nato nel 1938 in Ucraina, uno degli autori più importanti dell’ex Unione Sovietica.

Mentre una grande retrospettiva su Boris Mikhailov e sulla sua produzione è in corso a Camera, il Centro Italiano per la Fotografia recentemente inaugurato a Torino, al Museo MADRE è stata allestita una galleria di suoi ritratti e autoritratti: un percorso di 149 scatti appartenenti a diverse serie fotografiche, che oscillano tra autobiografia e racconti di un’umanità collettiva e universale, tra solitudine e oppressione sociale.

Boris Mikhailov Salt Lake

A cura di Andrea Viliani – direttore del museo – ed Eugenio Viola, la mostra è frutto della collaborazione tra tre istituzioni: la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, il Polo museale della Campania/Villa Pignatelli-Casa della fotografia e Incontri Internazionali d’Arte; questa non è che la prima tappa di un progetto condiviso, che punta a sostenere e promuovere la ricerca fotografica contemporanea.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close