A tu per tu con Lee Miller, artista rivoluzionaria. Un nuovo fumetto racconta la sua storia

18 gennaio 2020

Eleonora Antonioni, Trame Libere, Sinnos Editrice 2019, dettaglio della copertina

Dopo avervi fatto conoscere le graphic novel dedicate a Tina Modotti e Gerda Taro (entrambe in libreria per Contrasto), torniamo a parlare di una grande interprete della fotografia del Novecento rivista in chiave fumettistica. Succede grazie a Trame Libere: una raccolta di “storie” dedicate a Lee Miller, fotoreporter di successo del secolo scorso.

Nota ai più per la sua relazione d’amore con Man Ray – per il quale posò in foto tra le più rappresentative del periodo surrealista –, Lee Miller fu una donna dalle mille sfumature. Modella per Vogue e Vanity Fair, e poi fotografa lei stessa – inviata nei territori di conflitto durante la Seconda Guerra Mondiale –, questa figura poliedrica e affascinante viene oggi esplorata nella sua unicità grazie alle matite di Eleonora Antonioni.

UNA BIOGRAFIA PER IMMAGINI

Pubblicato da Sinnos Editrice, il libro indaga il carattere pionieristico e lo spirito libero dell’artista, soffermandosi in particolare su cinque fasi cruciali del suo percorso umano e professionale: l’infanzia, l’adolescenza e l’incontro con Condé Nast; il periodo trascorso in Europa al fianco di Man Ray e le prime esperienze fotografiche; il trasferimento a Il Cairo; i reportage fotografici al fronte; e l’ultimo periodo della sua vita, fino alla morte. Un affresco completo sotto il profilo storico ed elegante nella resa, capace di far rivivere attraverso il disegno l’anima sofisticata ed eversiva di un’artista spesso sottovalutata del nostro passato.