Sky Arte HD
SkyArte

L’uomo, l’arte e la natura

9 maggio 2018

Il rapporto che unisce uomo e natura, tra ricerca di equilibrio e prospettive di catastrofi, è il tema della nuova puntata di Artbox, in onda giovedì 10 maggio, presentata dai giardini di Villa Arconati a Bollate, le cui geometrie vegetali incarnano l’ideale rinascimentale di una natura pacificata e armoniosa con al centro l’essere umano.

In apertura, il duo svizzero Lutz e Guggisberg, alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia, propone una serie dal titolo Giardino: fotografie ritoccate che alludono alla fine della nostra civiltà e al sopravvivere di piante, fiori e strane creature. Al Maxxi di Roma, poi, un ricordo del critico e studioso dell’architettura Bruno Zevi, sostenitore di progetti ispirati a un maggiore equilibrio con l’ambiente e il paesaggio, a partire dalla lezione di Frank Lloyd Wright.

Sempre con un architetto ‒ e designer ‒, Vico Magistretti, si chiuderà l’episodio: grandi artisti italiani, da Michelangelo Pistoletto a Mimmo Paladino, hanno infatti reinterpretato la sua iconica lampada Atollo. La recensione d’autore stavolta è affidata allo studioso Antonello Negri, che racconta l’intensa mostra della messicana Teresa Margolles al PAC di Milano.