Sky Arte HD
SkyArte

Franz Marc e la torre dei cavalli azzurri

1 maggio 2018

Nuovo viaggio alla scoperta de Il mistero dei capolavori perduti, la serie dedicata a opere d’arte andate distrutte per sempre in seguito alle cause più disparate. Durante l’episodio in onda giovedì 3 maggio su Sky Arte HD, dal titolo Marc e la censura nazista, a finire sotto i riflettori sarà La torre dei cavalli azzurri, realizzata da Franz Marc e scomparsa nel nulla.

Studioso di teologia, poi formatosi all’Accademia di Monaco, il pittore fece dell’elemento cromatico il tratto distintivo della sua arte, evocando atmosfere dal carattere fortemente spirituale, in cui trovavano spazio cani, cervi, mucche e soprattutto cavalli, soggetti ricorrenti, questi ultimi, nella produzione di “Der Blaue Reiter”, il gruppo fondato da Marc insieme a Wassily Kandinsky e August Macke nel 1911.

Ritiratosi in Bavaria poco prima dello scoppio della guerra, Marc dipinse una serie di opere incentrate sui tipici cavalli blu, ma anche La torre dei cavalli azzurri, inviata, ancora sotto forma di schizzo, alla poetessa ebrea Else Lasker Schüler, cui Marc era legato da un profondo rapporto artistico. Con lo scoppio del primo conflitto mondiale, il pittore decise di arruolarsi, ma, nel 1916, trovò la morte sul campo di battaglia.

Dopo la scomparsa dell’artista, La torre dei cavalli azzurri fu acquistata dalla Galleria nazionale tedesca di Berlino e diventò uno dei quadri più famosi della sede espositiva. Tuttavia, nel 1937, fu requisito dai nazisti e incluso nella mostra di Arte Degenerata prima di essere rimosso per le proteste provenienti dal vecchio reggimento di Marc. Quello che successe dopo resta un mistero: il dipinto cadde nelle mani di Hermann Göring, finendo così nella sua collezione privata. Non c’è traccia, però, di una vendita del dipinto da parte di Göring, come invece avvenne per molte altre opere, e alla fine della Seconda Guerra Mondiale il quadro sparì dalle cronache.

La torre dei cavalli azzurri fu vista per l’ultima volta in una casa della Berlino Est occupata dalla Russia, la “Haus am Waldsee”, oggi riconvertita in una galleria d’arte. Nel 2017 due grandi esposizioni furono inaugurate alla Haus Waldsee di Berlino e alla Neue Pinakothek di Monaco, esponendo i lavori di artisti tedeschi contemporanei che hanno reagito alla perdita della celebre opera.

Il team di Factum Arte dovrà misurarsi con una sfida complessa, recandosi alla galleria d’arte Lenbachaus di Monaco, dimora dei più grandi dipinti di Marc, per effettuare dei test sul colore e cercare di scoprire l’esatta palette che Marc usò per dipingere La torre dei cavalli azzurri nel 1913.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #CapolavoriPerduti.