Le origini degli AC/DC in un nuovo documentario

27 maggio 2020

Rockband AC/DC with lead vocalist Brian Johnson and lead guitarist Angus Young play to a full audience at Telenor Arena in Fornebu just outside Oslo Wednesday evening Feb. 18, 2009. It was their first performance in Europe on their Black Ice World Tour which continues to Stockholm and Paris through April 23, 2009 when Birmingham wraps up the European part of the tour. (AP Photo/Scanpix, Sara Johannessen) ** NORWAY OUT **

Nonostante quasi tutti i suoi membri siano nativi britannici, gli AC/DC sono universalmente riconosciuti come un gruppo australiano. Prendiamo ad esempio Angus e Malcolm Young, i due fratelli di origine scozzese che fondarono la band nel 1973. Trasferitisi a Sydney con la loro famiglia negli anni Cinquanta, i due ragazzi mossero qui i primi passi nel mondo della musica, dando inizio a una delle avventure più entusiasmanti del rock.

DA SYDNEY AL RESTO DEL MONDO

Per ribadire le origini e l’affetto nei confronti della città australiana, la storica band ha da poco pubblicato online un nuovo documentario, dal titolo The Forgotten Sydney of AC/DC: una ricognizione sugli albori del gruppo, dalle prime scorribande sui palcoscenici locali al successo planetario grazie a canzoni come Highway to Hell e Thunderstruck.

Girato da Tom Compagnoni e gratuitamente visibile su YouTube, il film presenta nei suoi 18 minuti spezzoni d’archivio – tra i quali le prove e le riprese del video al The Last Picture Show –, racconti e interviste inedite a Dave Evans, Mark Evans, Noel Taylor, Rob Bailey e Tony Currenti. Uno sguardo breve ma tagliente sui primi passi di una delle band più amate di sempre.

[Immagine in apertura: Rockband AC/DC with lead vocalist Brian Johnson and lead guitarist Angus Young play to a full audience at Telenor Arena in Fornebu just outside Oslo Wednesday evening Feb. 18, 2009. (AP Photo/Scanpix, Sara Johannessen)]