Gli “amici della cattedrale” hanno lanciato una inedita raccolta fondi. Un portale web permette ai visitatori di visualizzare nomi e immagini delle leggendarie figure di pietra che devono essere ripristinate, e scegliere quali finanziare.

L’incendio che due anni fa ha devastato la cattedrale di Notre-Dame a Parigi per fortuna non ha compromesso del tutto uno dei simboli più amati della città: i gargoyle, che sembrano fare la guardia al monumento e che scatenarono, tra gli altri, la fantasia di Victor Hugo.Il gruppo Friends of Notre-Dame de Paris, impegnato nel raccogliere fondi per la ricostruzione dell'edificio, rallentata notevolmente dalla pandemia, li ha chiamati metaforicamente a raccolta per contribuire alla causa sfruttando la loro notorietà.COME FUNZIONA IL CROWDFUNDINGSul sito RestoreNotreDame.org, dedicato all’originale campagna di crowdfunding, i sostenitori potranno sfogliare le immagini di tutte le parti architettoniche e delle opere d’arte che necessitano di un restauro ‒ compresi i “mostri” più famosi di Parigi, che in realtà hanno anche la funzione pratica di far defluire l’acqua piovana ‒ e decidere a quale destinare il proprio contributo.[Immagine in apertura: Photo by Rita Chou on Unsplash]
PUBBLICITÀ