Alla scoperta del design

19 Aprile 2016

DE.SIGN seconda stagione light design in nome della luce puntata

Si rinnova su Sky Arte HD l’appuntamento con De.Sign, la serie dedicata alla disciplina del progetto e giunta alla quarta edizione. Il nuovo ciclo di episodi proverà a chiarire i tanti significati del design, in un viaggio che unisce passato, presente e geografie urbane distanti tra loro.

In nome della luce, la seconda puntata in onda martedì 19 aprile, partirà da Venezia e dall’incontro che con la città lagunare e la sua famosa arte del vetro ha avuto la giapponese Ritsue Mishima, traducendosi poi in una felice reinterpretazione. A Murano, al fianco del maestro vetraio Andrea Zillo, Mishima crea infatti splendidi oggetti trasparenti, nati da incredibili giochi di luce e dalla sfida al tempo e alla materia.

Da Venezia ci sposteremo poi a Los Angeles, dove Alex Prager – fotografa e videomaker di successo, che ama ridisegnare la realtà – ci illustrerà il suo personalissimo stile in technicolor, debitore ai film di Hitchcock e all’epoca d’oro di Hollywood. Dalla città californiana a Philadelphia il passo sarà breve. Qui assisteremo a un incontro a più voci con la coppia di architetti Denise Scott Brown e Bob Venturi, Pritzker Prize nel 1991. Interessati alla riflessione sulle componenti popolari della cultura di massa, i due autori del rivoluzionario libro Imparare da Las Vegas – incentrato su nuove tipologie architettoniche come fast food e shopping mall – apriranno le porte della loro dimora, in cui arredi art déco si mescolano a oggetti della pop art, creando un mix inedito e suggestivo.

Un salto indietro in Europa, in Italia nello specifico, ci porterà al cospetto di Davide Groppi e dei suoi “racconti luminosi”. Nei suoi progetti di design, infatti, spesso la luce è protagonista di una serie di narrazioni come quelle che muovono dalla nostalgia per le vecchie lampadine o per le diverse temperature colore del tramonto, riprodotte nelle sue opere.

A Parigi faremo la conoscenza di Didier e Clémence Krzentowski, coppia di collezionisti dal gusto formidabile e fondatori della Galerie Kreo, che ci accoglieranno nella loro bellissima casa affacciata sulla Senna e costellata di eccezionali pezzi d’arte e di design contemporaneo, tra cui le incantevoli lampade da soffitto anni Cinquanta, di cui Didier è il maggiore esperto al mondo. Basterà attraversare la Manica per raggiungere Londra, dove Celine Park, studentessa al Royal College of Art, lavora al confine tra video e performance, affrontando temi sociali e immaginando realtà virtuali che mescolano design, psicologia e science fiction e gettano nuovi sguardi sul presente e sul futuro.

Infine torneremo in America, al LACMA di Los Angeles, per visitare una grande mostra su Frank O. Gehry, che svelerà un risvolto inaspettato del leggendario architetto: la sua apertura all’Oriente in cerca di ispirazione. Eppure Gehry è altrettanto radicato nel tessuto losangelino, come dimostrano la sua casa a Santa Monica, il Los Angeles River e la Walt Disney Concert Hall.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #DesignSkyArte.