Arte e misteri tra Turner e Munch

24 Novembre 2014

LONDON, ENGLAND - APRIL 12: A gallery technician at Sotheby's auction house views 'The Scream' by Edvard Munch on April 12, 2012 in London, England. The iconic painting is on public exhibition in London for the first time ahead of its auction in the 'Impressionist and Modern Art Evening Sale' at Sotheby?s New York on May 2, 2012 where it is expected to fetch in excess of 50 million GBP. (Photo by Oli Scarff/Getty Images)

Sono stati studiati da alcuni tra i più autorevoli critici e storici d’arte al mondo, riempiono con le loro riproduzioni le pagine dei cataloghi e dei libri di storia – oltre che, in forma di gadget, poster e cartoline i bookshop dei musei! – eppure non tutto, sul loro conto, è stato ancora svelato. Su Sky Arte HD una serata dedicata ai misteri di alcuni tra i più grandi capolavori della pittura moderna, indagine affascinante degna dei gialli più adrenalinici.

Quando si dice che il piccolo schermo fa servizio pubblico il termine di paragone più compiuto viene dal confronto con la BBC: viene dalla televisione pubblica britannica la serie Art Investigation, che non si limita a raccontare casi scottanti legati al mondo dell’arte; ma scende in campo in prima persona, proponendo tesi anche scomode e – soprattutto – andando fino in fondo, rivelando verità impensabili.

Erano stati donati nel 1951, attribuiti a William Turner ma frettolosamente bollati come opera di un autore minore. I segugi di Art Investigation non sono d’accordo: secondo loro i tre paesaggi conservati nel National Museum di Cardiff sono attribuibili con certezza al più grande pittore inglese moderno. E per verificare la loro ipotesi mettono in campo indagini scientifiche degne del miglior legal thriller: ci avranno visto giusto o avranno preso un granchio?

A seguire ci spostiamo ad Oslo per una delle più intriganti puntate de L’arte del furto, serie che indaga crimini… a regola d’arte! Come è possibile che da un prestigioso museo europeo sparisca uno dei quadri più famosi al mondo? Chi si è impossessato de L’Urlo  di Edvard Munch? Perché? E soprattutto: riusciranno gli inquirenti a recuperare quello che viene, non a torto, considerato un patrimonio dell’umanità e restituirlo al pubblico di tutti il mondo?

La curiosità – La prima volta che finì in asta, nel 1878, raggiunse il record di 6mila sterline: impensabile per l’epoca. Roma dal Monte Aventino  è uno dei dieci quadri di Turner ancora in mani private, gli altri sono tutti in musei pubblici: Sotheby’s lo batterà il prossimo 3 dicembre alla cifra base di 20 milioni di sterline. Con l’obiettivo di replicare, con cifre ovviamente diverse, il record raggiunto oltre cento anni fa…