Dalla lotta sociale alla sfida personale

24 Aprile 2015

Martin-Luther-King-e-Malcom-X

Apriamo la settimana con un dibattito culturale che vede confrontarsi – senza vincitori nè vinti, sia chiaro – due figure che tanto hanno fatto per migliorare la società contemporanea, continuando tuttora a ispirare gli attivisti politici del mondo intero.

Nel nostro Face to Face di lunedì 27 aprile, la sfida è tutta giocata sui mezzi, piuttosto che il fine: da una parte, abbiamo l’integrità assoluta del sognatore Martin Luther King; dall’altra, la lotta senza esclusioni di mezzi proclamata da Malcom X.

Nel 1964, per quanto pacifica e non violenza, la lotta di Martin Luther King viene riconosciuta come imprescindibile per la vittoria del movimento americano a difesa dei diritti civili di tutta la popolazione: il ruolo svolto dal leader è sancito con un Nobel per la Pace.
Nello stesso periodo, Malcom X trova invece proseliti in Africa, riverito come un’icona che i capi di Stato bramano di poter ospitare nelle proprie sedi di governo.

Due caratteri e due visioni degli Stati Uniti, altrettante strategie politiche in contrapposizione. Questo, almeno, è il ritratto che dei due leader ci hanno sempre dato i mass media: scopriremo come il loro faccia a faccia meriti di essere riconsiderato, alla luce dei mezzi di comunicazione che hanno orchestrato e diretto il confronto politico.