Modigliani, il maledetto

6 Aprile 2021


Ripercorre la storia dell’artista inquieto per eccellenza il docu-film Maledetto Modigliani, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, diretto da Valeria Parisi, scritto con Arianna Marelli su soggetto di Didi Gnocchi e disponibile on demand.

La pellicola descrive la vicenda personale e la carriera dell’artista “maudit”, approdato a Parigi nel 1906, a 21 anni, dopo essere fuggito da una Livorno che gli stava troppo stretta e dopo aver fatto tappa a Firenze e Venezia.

Fu proprio nella capitale francese che Dedo o Modì, come fu soprannominato, conquistò la nomea di tombeur de femmes, alcolista e artista maledetto. Le sue vicende nel docu-film sono narrate dal punto di vista di Jeanne Hébuterne, l’ultima giovane compagna di Modigliani, che si suicidò due giorni dopo la morte dell’amato, avvenuta all’Hôpital de la Charité di Parigi il 24 gennaio 1920.

Marc Restellini, Ann L. Ardis, Chloe Aridjis, David Lévy, Antonio Marras, Emilia Philippot e Paolo Virzì sono solo alcuni degli esperti e addetti ai lavori che contribuiscono a rendere il racconto ancora più dettagliato e avvincente.