Visconti e Fellini, irriducibili rivali

19 Gennaio 2015

Luchino Visconti e Federico Fellini

Sky Arte HD continua il suo viaggio alla scoperta del “meglio delle peggiori rivalità” tra i grandi innovatori della cultura contemporanea. Stavolta, la serie in prima visione Face to Face ci svelerà tutte le conseguenze della sfida in una coppia di personaggi che ha fatto la storia del cinema.

L’episodio in onda è dedicato al confronto tra il milanese aristocratico Luchino Visconti e il riminese Federico Fellini, che ha trasfigurato in poesia cinematografica vizi e virtù della classe media a cui apparteneva. Due registi che hanno dato lustro e riconoscimenti internazionali al cinema italiano… pur detestandosi cordialmente per più di vent’anni.

Grazie alle testimonianze di attori e celebrità che hanno collaborato con i due “mostri sacri” del nostro cinema, da Claudia Cardinale a John Baxter, entreremo nel vivo di questa disputa che ha costantemente contrapposto talenti, culture e immaginario popolare.
Anche al grande pubblico, infatti, non è mai sfuggito che Visconti e Fellini non avevano molto in comune, ma pochi sanno che i due registi sono arrivati a “soffiarsi” a vicenda attori, musicisti e tecnici, pur di primeggiare artisticamente l’uno sull’altro.

La curiosità – Marcello Mastroianni, che conosceva bene entrambi i registi, ha sintetizzato in una celebre battuta le personalità difformi di Luchino Visconti e Federico Fellini: “Visconti è il professore che tutti sognano di avere, mentre Fellini è l’amico ideale”.