Grand tour fashion. Nelle Italie della moda

13 Novembre 2014


Trussardi, Missoni, Zegna e poi Cavalli, Gucci, Ferragamo. Da Roma a Milano passando per Firenze, e poi Biella, Varese, Perugia, Treviso… punti da unire sulla mappa per restituire l’immagine più compiuta di un Bel paese di nuovo – finalmente! – realmente tale. Nelle scorse settimane abbiamo compiuto un affascinante viaggio a puntate alla scoperta delle nostre eccellenze creative: è ora giunto il momento di ripercorrere, insieme, quelle tappe.

Tutto in una notte: in onda su Sky Arte HD gli episodi della prima stagione de Le Italie della Moda, serie condotta da Angelo Flaccavento e nata grazie alla partnership con il Centro di Firenze per la Moda Italiana e Pitti Immagine in occasione di Firenze Hometown of Fashion; con il sostegno di ICE – Italian Trade Agency e del Ministero per Sviluppo Economico. Una lunga avventura che svela i segreti e le potenzialità della creatività all’italiana.

Ad accompagnarci in questo percorso è lo sguardo acuto del fashion editor Angelo Flaccavento, prima firma di gran parte delle principali riviste di settore italiane e attento osservatore del sistema moda. Il suo sguardo spazia a tutto campo, offrendo una visuale mai così ampia e approfondita: perché oggetto della serie non è il bello fine a se stesso, ma il processo intellettuale, progettuale, imprenditoriale e di comunicazione che lo rende possibile.

Poche, anzi pochissime passarelle insomma: Le Italie della Moda si spinge là dove difficilmente vi è concesso entrare. Negli atelier e nei laboratori, nelle straordinarie botteghe 2.0 che sanno portare la grande tradizione del manifatturiero nel futuro, facendo leva su un bagaglio culturale che si è depositato e implementato nel corso dei secoli. Un inno al lavoro, all’ingegno, all’estro e alla fatica. Un canto d’amore allo spirito più genuino del Paese.

La curiosità – Non l’haute couture, niente scarpe, abiti o borsette. I dati elaborati da Il Sole 24Ore sui fatturati relativi al 2012-2013 dicono che il più forte brand italiano legato alla moda arriva dal mondo degli… occhiali. È Luxottica, con oltre settemila milioni di euro di fatturato ed una crescita annua prossima al 14%. Sul podio anche Gucci e Prada.