I rivoluzionari anni Settanta

19 Aprile 2016

LED ZEPPELIN - Jimmy Paige about 1975

Sono passati alla storia come l’epoca musicale più fervida del Novecento, accompagnando l’ascesa di gruppi divenuti leggendari. Stiamo parlando dei favolosi anni Settanta, protagonisti di Rock 70, la travolgente rassegna in onda mercoledì 20 aprile su Sky Arte HD. Un viaggio alle radici del rock più energico e alla scoperta delle personalità che lo hanno reso memorabile.

Aprirà la serata l’episodio di Classic Artists in prima visione dedicato ai Jethro Tull, la celebre band allergica alle definizioni. Sempre sulla cresta dell’onda, in oltre quarant’anni di attività il gruppo guidato dal carismatico Ian Anderson ha saputo spaziare dal blues al rock più convinto, affiancando addirittura i Led Zeppelin in tour, esibendosi in più di 2000 concerti e vendendo milioni di album. Dall’Inghilterra alla conquista del mondo, il documentario in onda mercoledì ripercorrerà la storia di una band indimenticabile.

Senza abbandonare il Regno Unito, incontreremo gli instancabili Led Zeppelin, autori di Dazed & Confused, il brano che li ha catapultati di diritto nell’Olimpo del rock. Originalissima reinterpretazione di un pezzo folk di Jake Holmes, l’iconica traccia composta dalla band britannica è il titolo ideale per il documentario di Sonia Anderson. Un faccia a faccia con i membri superstiti degli Zep, invitati a ripercorrere i momenti più importanti di una carriera irripetibile.

A proposito di grandi nomi della musica, ci sarà spazio anche per l’immancabile protagonista di Ozzy Osbourne – God Bless Ozzy, un omaggio all’uomo che ha inventato l’heavy metal, scardinando con i suoi Black Sabbath ogni regola del rock. Tante luci ma anche molte ombre costellano la vita di Ozzy: abusi ed eccessi, rapporti difficili con i figli e la famiglia, il carcere… Ma la rockstar non si sottrae ai ricordi e ai giudizi di chi gli sta intorno, anche quando questi sono dolorosi, ricostruendo un fedele ritratto del “Principe delle Tenebre”.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #Rock70.