Il design socialmente impegnato

27 Aprile 2015

STUDIO-SWINE-Design-terza-stagione-puntata-ricchezza-e-poverta

La terza stagione di De.sign, programma in prima visione su Sky Arte HD dedicato alla progettazione in ogni sua variante, è tutta giocata sugli estremi. Come il divario – drammatico – esistente tra la ricchezza di classi sociali differenti o intere nazioni, che la recente crisi economica non ha fatto che acuire.

Può il design porre rimedio alla disuguaglianza, ridistribuendo equamente le risorse materiali?
È quello che provano a fare i designer e gli architetti al centro della terza puntata del format televisivo, in onda martedì 28 aprile alle 21:10: in Ricchezza e povertà conosceremo non uno, ma due mondi; realtà interconnesse, dove gli scarti della prima dimensione diventano la materia costituente dei sogni dell’altra.

Sam Goldwater, regista inglese, ci mostrerà la più grande discarica del mondo di rifiuti elettronici: è a Agbogbloshie, in Ghana, che si riciclano le scorie di computer e cellulari obsoleti. Al contrario, i designer di Studio Swine compra materiali di scarto e apprende tecniche a basso costo dalle classi sociali più disagiate, per dare vita a oggetti di lusso.
Anche l’architettura non è da meno, sul fronte dell’impegno sociale: nel corso della puntata, ci sarà modo di visitare sia il Volkshotel, l’hotel del popolo di Amsterdam, che il complesso Sugar Hill Development di New York, caso raro di edilizia popolare firmata da un archistar.