Il tesoro del duca Federico da Montefeltro

14 Luglio 2015

Palazzo Ducale, Urbino

Può una congiura di palazzo portare alla creazione di un patrimonio artistico di inestimabile valore? Per quanto possa suonare assurdo, è questa la storia del Palazzo Ducale di Urbino, la cui creazione non sarebbe mai avvenuta senza il governo del duca Federico da Montefeltro.
Siamo nel 1444, nella notte tra il 21 e il 22 luglio: in quel frangente, si decide non solo la storia di una città, ma anche di un glorioso capitolo della storia dell’arte rinascimentale. Quella notte, infatti, Oddantonio da Montefeltro viene deposto perché suo fratello Federico possa prendere il potere.

Tra le tante qualità del nuovo duca di Urbino, a Federico va riconosciuta anche la straordinaria sensibilità culturale. Tra i suoi obiettivi di governo, il nobile condottiero ne ha uno che interesserà particolarmente il pubblico di Sky Arte HD, che ne potrà osservare gli esiti nella puntata di Sette Meraviglie in onda martedì 14 luglio: il Palazzo Ducale, che da semplice edificio residenziale diviene in breve tempo uno dei maggiori punti di riferimento per l’architettura e l’arte italiane.

Grazie all’interessamento di Federico, il Palazzo Ducale ospiterà architetti del calibro di Luciano Laurana e Francesco di Giorgio Martini, veri e propri teorici della disciplina che nel Rinascimento stava recuperando il senso dell’armonia e della proporzione degli edifici classici. Agli architetti, impegnati non solo a Palazzo ma in tutta la sistemazione urbanistica di Urbino, si affiancheranno pittori altrettanto “matematici”, come il rigoroso Piero della Francesca.

L’itinerario di stasera attraverso Urbino è quindi un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, in uno dei periodi creativamente più fervidi della storia italiana. Ne è una prova l’affollato Studiolo del Duca, dove alle splendide tarsie lignee si accompagnano i ritratti dei tanti pensatori e intellettuali di cui Federico volle circondarsi – anche solo simbolicamente – per seguirne al meglio l’esempio.

Commentate sui social network la nuova puntata attraverso l’hashtag #SetteMeraviglie.