Le antiche modernità di Villa Panza

26 Marzo 2013


Un autentico cortocircuito visivo, sublime spaesamento che alletta e seduce. Il contenitore, elegante dimora storica, conserva intatta la sua settecentesca atmosfera da sogno, esaltata nei corridoi finemente affrescati e i ricchi saloni; il contenuto, raccolto con gusto straordinario a partire dagli Anni Cinquanta del Novecento, testimonia la più raffinata stagione dell’arte minimal e concettuale. Un abbraccio inedito, di superba magnificenza.

Villa Panza di Biumo, a Varese, è tra i luoghi simbolo dell’Italia più bella e meno conosciuta. L’Italia protetta, tutelata e valorizzata dal Fondo per l’Ambiente Italiano. Ed è la prossima meta del Grand Tour che Sky Arte HD conduce, proprio a braccetto con il FAI, alla scoperta di scorci di grande suggestione: quelli che, a Villa Panza, vedono accogliere con impensabile armonia i grandi maestri dell’arte contemporanea.

I neon di Dan Flavin costruiscono, nella loro apparente semplicità, impareggiabili suggestioni ambientali; gli immensi monocromi di David Simpson accompagnano i lussuosi arredi dorati del Salone Impero; Maria Nordman, Robert Irwin e James Turrell intervengono plasmando lo spazio quasi fosse materia plastica: creando situazioni di stupefacente equilibrio tra passato e presente.

A condurre per mano il pubblico di Sky Arte HD alla scoperta di Villa Panza è Guido Taroni: il giovane fotografo milanese, apprezzato contributor dei maggiori magazine italiani, si pone l’obiettivo di realizzare un book di immagini che esaltino le meraviglie dei luoghi FAI. Attraverso un inedito sguardo d’artista, sbirciando nell’oculare della sua reflex, si compone un mosaico di indicibile bellezza.