London calling… rispondete, passo!

28 agosto 2014


Non c’è altra città al mondo dove gli opposti convivono con tanta armonia. Da un lato l’estro più irriverente, la creatività sbarazzina e spesso fuori dagli schemi, sintesi più efficace di genio e sregolatezza; dall’altro l’eleganza, il rigore, la maestosa regalità di una capitale ricca e potente, pienamente consapevole del proprio fascino. Non un luogo come gli altri Londra: a dimostrarlo un’intera serata volta a scoprire i suoi lati più nascosti.

Si parte con l’indagine visuale del regista Julien Temple, che in Londra – La Moderna Babilonia riesce a tracciare un ritratto straordinariamente ricco e composito. Attingendo alla memoria del passato più recente, pescando nel ricordo delle atmosfere squisitamente swinging  ; ma soprattutto guardando a un presente che sa già di futuro. Grazie all’incontro con artisti, stilisti, rocker, blogger: anime creative di una città in costante trasformazione.

National Gallery, Tate, Serpentine e, ovviamente, British Museum: a Londra il binomio tra Art and the City si realizza nella sua forma più matura e completa. David Keeps ci conduce per mano in alcune tra le collezioni pubbliche e private più importanti al mondo, aiutandoci a ricostruire uno scenario che va dalla pittura di maestri come Turner e Constable alla rivoluzione dei vari Damien Hirst e Tracy Emin.

In chiusura di serata eccoci misurare l’asfalto che corre lungo le sponde del Tamigi con Streetosphere: puntata british  per la serie che ci permette di incontrare le più interessanti firme dell’arte pubblica e della street art internazionale. A Londra incrociamo gli sguardi di Christiaan Nagel e Citizen Kane, autori di vere e proprie sculture effimere; ma anche quello di Ben Wilson, eretico nel trasformare in arte persino le… gomme da masticare!

Qual è l’angolo di Lonhdra che ti emoziona di più? Commenta con noi la serata sui social network, usando l’hashtag #NightInLondon

La curiosità – Lo street artist più famoso del Regno Unito? Ovviamente Banksy! Diverse le sue opere sparse per Londra, al punto che è nata un’app per smartphone e tablet che suggerisce percorsi turistici legati alle sue gesta, costruendo (alla modica cifra di una sterlina e 99 centesimi) un inedito tour per le strade della città.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close