Ligastory: il gran finale di Campovolo

20 Ottobre 2015

Luciano Ligabue alla chitarra

Di tutti gli attesissimi concerti di Luciano Ligabue, quello che il 19 settembre l’ha visto salire sul palco del Campovolo di Reggio Emilia è stato di certo il più seguito, sin dalle fasi preparatorie. Merito del Liga, che ha scelto di festeggiare 25 anni di carriera nel migliore dei modi – trascorrendo il momento con i suoi fan! – e di Sky Arte HD, che per l’occasione ha seguito il cantautore in studio e live, ripercorrendo in tre capitoli le tappe salienti della Ligastory, un intenso percorso musicale e individuale.

Dopo i primi due episodi (che rivedremo nel corso della serata) dedicati all’album di esordio – Ligabue, del 1990 – e alla consacrazione di Buon Compleanno Elvis, di cinque anni successivo, è giunto finalmente il tempo di raccontarvi come quelle stesse canzoni siano risuonate nelle orecchie di 150mila fan in visibilio per Campovolo – 2015.
Perché il grande concerto di quest’anno è stato probabilmente il più lungo di Ligabue, dal momento che l’artista ha portato sull’immenso palco la tracklist dei due storici dischi, oltre al meglio della sua produzione, esibendosi addirittura con tre diverse band che si sono date il cambio al suo fianco.

Se anche non avessimo avuto la fortuna di essere presenti, Sky Arte HD ci proporrà proprio le immagini inedite di alcune canzoni suonate quella sera. Di più, avremo modo di assistere al lungo processo di “composizione” della performance, tra le più intense della storia di Ligabue.
Ne era ben cosciente lo stesso rocker, che a tal proposito ha spiegato cosa significhi affrontare un concerto simile: “Non puoi permetterti di essere scollegato anche un solo secondo, hai 150mila persone davanti che sentono anche il tuo respiro”.

A prepararsi con lui vedremo produttori e musicisti, intenti in studio a riportare i brani in scaletta all’esatto sound con cui li hanno incisi anni fa; sarà per loro inevitabile tornare indietro anche con i sentimenti e riprovare le stesse emozioni di allora.
Tra un’intervista e una prova, intanto a Campovolo nascerà una piccola cittadella, completa di uffici, parcheggi, impianti di illuminazione… e lo straordinario palco, su cui infine vedremo proprio Ligabue.

Commentate sui social network la speciale serata musicale utilizzando l’hashtag #LigaSkyArte.