Maratona musicale. Con Joe Bastianich

17 Aprile 2015


Esperto di cucina come di musica, Joe Bastianich è tornato lo scorso marzo su Sky Arte HD per una nuova stagione esclusiva del suo viaggio On the Road – Joe Bastianich Music Tour. Alla scoperta del gusto autentico… della musica popolare e tradizionale in Italia! Nelle due edizioni dell’esclusivo programma, Joe Bastianich e Mike Seay hanno visitato sei diverse regioni, per incontrare gruppi e artisti che portano avanti la cultura artistica della loro terra. È arrivato il momento di ripercorrere questo incredibile viaggio musicale tutto in una notte: quella di domenica, 19 aprile.

Il nostro tour On the Road fa tappa innanzitutto nella terra del liscio: l’Emilia Romagna. Naturalmente, Joe e Mike punteranno a un incontro con il gruppo che – più di ogni altro – ha contribuito alla diffusione di questo genere, anche al di fuori dei confini nazionali. Parliamo dell’Orchestra Casadei, che i nostri musicisti girovaghi incontreranno al gran completo durante il Carnevale di Cento.
A Napoli, invece, l’inviato speciale di Sky Arte HD tenta di realizzare ciò che nessuno è mai riuscito a fare: individuare il miglior interprete vivente della locale canzone d’autore, genere musicale quasi mitologico nella sua capacità di generare eroi popolari e leggende incredibili.

Rimaniamo ancora nel Meridione spostandoci però in Sicilia, la cui storia musicale è in realtà molto internazionale: fortemente legata a quella degli Stati Uniti, per via delle tante ondate migratorie iniziate dalla seconda metà dell’Ottocento. Joe è allora la guida ideale in questo viaggio, dal momento che – oltre a venire dall’altra parte dell’oceano – ha anche vissuto qualche mese in Sicilia.
La memoria popolare in Puglia ha invece una colonna sonora che proviene al 100% dal Salento: è il ritmo scatenato della taranta a dettare il passo di questa tappa del tour di Joe e Mike. Che incontreranno artisti e band dall’estro eccezionale, determinati a traghettare nel futuro una tradizione mai così viva e vitale. Esemplare è in tal senso l’Officina Zoé, tra le prime formazioni a lavorare sul recupero della pizzica e a riproporla in salsa contemporanea.

Una realtà che il nostro Joe conosce molto bene è quella del Friuli Venezia Giulia. Ce l’ha nel sangue, lui. Lidia e Felice – i genitori – sono infatti originari dell’Istria, da cui sono dovuti fuggire a causa delle persecuzioni del regime jugoslavo. Vissuti quindi a Trieste per alcuni anni, a metà degli anni Cinquanta sono poi emigrati negli Stati Uniti. Joe compie quindi una sorta di “viaggio di ritorno” della famiglia Bastianich, che torna dall’America ai suoi luoghi d’origine. È la musica a rendere possibile questo ideale ricongiumento, perché il Friuli Venezia Giulia è per storia e vocazione un luogo di scambi artistici.
In ultimo, Joe e il suo fido chitarrista Mike sbarcheranno nell’isola più affascinante del Mediterraneo. Scrigno di una civiltà antica, la Sardegna, che perpetua la propria misteriosa e affascinante ritualità proprio attraverso il canto. Quello armonioso di Elena Ledda, cantautrice sensibile e raffinata; e quello delle migliori formazioni polifoniche vocali dell’isola, interpreti di un repertorio che si perde nella notte dei tempi: come i tumbarinos del piccolo paese di Gavoi e celeberrimi cantadores Daniele Giallara e Gianmichele Lai, Carlo Boeddu e Carlo Crisponi.

Commenta con noi la puntata con l’hashtag #JoeOnTheRoad.