Milkyeyes. Lo sguardo di Donato Sansone

5 gennaio 2015


Animania riprende il suo viaggio. Nella puntata odierna Sky Arte HD vi presenterà Donato Sansone, meglio conosciuto online come Milkyeyes – letteralmente, “occhi lattiginosi”. Originario di Bella (Potenza) ma torinese d’adozione, il nostro videomaker ha fatto del web la sua vera patria: i suoi esperimenti di video-arte hanno già superato le 6 milioni di visualizzazioni. Di più, si è aggiudicato anche una comparsa nel canale Staff Pick di Vimeo, dove sono gli stessi editor della piattaforma a raccomandare i loro video preferiti agli utenti.

La padronanza e la commistione delle più disparate tecniche artistiche (dal disegno all’animazione in 3D), unita a una cifra stilistica onirica e autoironica anche di fronte ai temi più estremi, hanno richiamato l’attenzione anche della critica, tanto che di Donato Sansone ha scritto anche la più autorevole rivista cinematografica francese, i Cahiers du Cinéma.

Alcuni dei video realizzati da Milkyeyes sono stati apprezzati in particolare e recensiti a più riprese, singolarmente. Videogioco, realizzato nel 2009 (a cui si riferisce la foto di apertura), parte dal concetto del flip book – la forma più primitiva, e completamente analogica, di animazione – e dalla ripresa in stop-motion per rappresentare una sequenza di violenze ed efferatezze varie, cui il protagonista (disegnato) viene man mano sottoposto. Pugnalato, tagliato, ingoiato e poi calciato in aria, i suoi pezzi vanno infine a ri-unirsi in un corpo… solo perché volino i pugni un’ultima volta.

Oltra a Videogioco, vanno ricordati poi Topo Glassato al Cioccolato e Lovecube, rappresentazione erotizzata della realtà. Anche la sua ultima fatica, Portrait, esprime appieno la poetica di Donato Sansone, che si può definire onirica o surreale perché – esattamente come nei sogni – i suoi lavori fanno sfoggio di una crudeltà tanto disincantata quanto giocosa, essendo palesemente parossistica. In Portrait, per esempio, l’obiettivo di realizzare dei ritratti in movimento si traduce in una liquefazione degli scatti fotografici reali: le persone sembrano dissolversi nella scena, non diversamente da quanto accade ai protagonisti dei dipinti di Bacon.

La curiosità – Il soprannome Milkyeyes è stato dato a Donato Sansone da una sua ex fidanzata. Nonostante il naufragio della storia sentimentale, il videomaker ha deciso di tenersi il nickname. E a ragion veduta, vista la popolarità che ha raggiunto!


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close