Nei segreti della mente

20 marzo 2013


Si addentra nei più intriganti anfratti del pensiero; occupandosi di filosofia e psicologia, finendo per entrare nel campo minato della psichiatria. È all’insegna dei misteri della mente una nuova settimana con Boo(k)sta, la serie con cui Davide Dileo racconta in musica i libri che gli hanno cambiato la vita. Apprezzato scrittore e membro insostituibile dei Subsonica, Dileo – per tutti Boosta – prosegue nella sua straordinaria operazione di meltin’ pot culturale, mescolando musica e parole.

Sapeva di proporre tesi eretiche, al punto da raccogliere i saggi di quel periodo della sua attività di filosofo sotto l’etichetta di “Considerazioni inattuali”. Sull’utilità e il danno della storia per la vita rappresenta una delle pagine incendiarie del giovane Friedrich Nietzsche, mattone su cui costruire la propria critica al pensiero moderno: contro il debito, percepito come inoppugnabile, nei confronti della scuola socratica.

La crisi del settimo anno? Per Frédéric Beigbeder i tempi per la fine di una relazione sono decisamente più contratti: ne L’amore dura tre anni Marc, cinico professionista, è convinto che ogni rapporto abbia una inderogabile data di scadenza. Ma è davvero possibile razionalizzare in modo così preciso i sentimenti? A sconvolgere, in positivo, la sua vita e la sua percezione delle cose ecco irrompere la conturbante Alice.

Un noir all’italiana, dove il giallo è stemperato dall’ironia; dove il protagonista, affetto da un disturbo psichico che lo vede spartire il proprio corpo con un’altra personalità, si rivela drammatico anti-eroe. Ne La cura del gorilla Sandrone Dazieri indaga con penna pungente gli anfratti della mente, mettendo a nudo indicibili debolezze e forze inattese; accompagnando i propri personaggi con tenera e pietosa empatia.