Poesia in musica. Firmata Leonard Cohen

17 Marzo 2015

Leonard Cohen

Mercoledì 18 marzo, a partire dalle 22:05, la notte di Sky Arte HD ha un protagonista incontrastato: Leonard Cohen, il cantautore e poeta che ha firmato alcune delle più influenti canzoni della musica contemporanea; compreso il brano Hallelujah, che tutti riconducono a Jeff Buckley per la sua storica intepretazione.

Questi e altri celebri titoli della discografia di Cohen – da Suzanne a First We Take Manhattan, canzone conosciuta da molti nella celebre cover di Joe Cocker – erano nella scaletta del concerto tenuto dall’artista canadese a Dublino, nel settembre 2013.

Il live in questione è divenuto famoso per un primato: si tratta dell’unico concerto di Cohen registrato in alta definizione. Leonard Cohen – Live in Dublin, in prima visione su Sky Arte HD, costituisce quindi un documento straordinario sia per la qualità della sua realizzazione sia per il tour di cui faceva parte la tappa di Dublino, una tournée mondiale che nel 2012-2013 ha registrato il tutto esaurito.
Durante il tour, Leonard Cohen ha portato sul palco tutti gli inediti dell’album Old Ideas. Inoltre, ha approfittato della nuova uscita per rendere la scaletta dei concerti una sorta di retrospettiva, ripercorrendo tutta la sua carriera attraverso i brani più significativi.

Un altro concerto, questa volta un tributo, è all’origine del programma in onda alle 23:35, Leonard Cohen: I’m Your Man. Il film diretto da Lian Lunson nel 2015 prende infatti spunto da uno show tenutosi nel gennaio dello stesso anno alla Opera House di Sidney, omaggio al cantautore da parte di musicisti del calibro di Nick Cave e Jarvis Cocker.
Al termine di tutte le cover interpretate dai colleghi-ammiratori, vedremo Leonard Cohen in persona fare la sua comparsa su un altro palco, stavolta a New York, per un duetto con gli U2 realizzato appositamente per la chiusura del lungometraggio.

Commentate con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #LeonardCohenNight.

La curiosità – Sono tanti i musicisti che hanno omaggiato Cohen, reinterpretando una sua canzone. Particolare è la cover italiana di Famous Blue Raincoat, che Ornella Vanoni ha portato al successo nazionale con il titolo La famosa volpe azzurra. Tra i “traduttori” del testo originale per la cover italiana, figura nientemeno che Fabrizio De André.