In memoria di John Lennon

31 Luglio 2018


Non solo membro di una delle rock band più famose al mondo, ma anche attivo sostenitore delle cause civili, il protagonista della Lennon Night in onda mercoledì primo agosto su Sky Arte ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica recente.

La serata prenderà il via con I killed John Lennon, il documentario in prima visione che farà luce sull’assassinio dell’ex Beatle da parte di Mark Chapman. La mattina dell’8 dicembre 1980 Chapman aprì il fuoco contro Lennon di fronte al celebre palazzo Dakota, a New York. Condannato a vent’anni di carcere, l’assassino, un giovane della classe media americana, qualche tempo dopo rilasciò al giornalista e scrittore Jack Jones una serie di interviste nelle quali chiarì le ragioni del terribile gesto. Il documentario “darà voce” a Chapman attraverso le registrazioni dell’epoca, indagandone il complesso profilo psicologico.

A seguire, l’episodio della serie Classic Albums porrà l’accento su uno dei dischi più emblematici fra quelli realizzati da John Lennon. Stiamo parlando di Plastic Ono Band, di cui amici e collaboratori – come lo stesso Ringo Starr – ripercorreranno il making of.

Chiuderà la serata Lennon Tribute, il documentario girato in occasione del concerto tenutosi in quello che sarebbe stato il 75esimo compleanno dell’artista nato nel 1940 e scomparso quarant’anni dopo. Sullo sfondo del Madison Square Garden di New York, un ricchissimo parterre di musicisti ‒ fra cui gli ex Beatles Paul McCartney e Ringo Starr ‒ ha celebrato la memoria di Lennon durante uno straordinario show condotto da Kevin Bacon.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #LennonNight.