Rock and roll a Los Angeles

30 giugno 2020

The Rainbow

Cuore pulsante della vita notturna di Los Angeles, la Sunset Strip, a West Hollywood, è anche cornice di due storici locali che nei decenni hanno visto nascere e crescere tantissime rock band: stiamo parlando del Rainbow e del Whisky a Go Go, dove erano soliti riunirsi ed esibirsi i più grandi musicisti americani e non solo degli ultimi tempi.

Il documentario The Rainbow – Rock ‘n’ roll e delirio a Los Angeles, in onda su Sky Arte mercoledì 1° luglio, rende omaggio all’imprenditore italiano Mario Maglieri, fondatore di entrambi i locali, conosciuto come King of the Sunset Strip. Il Rainbow ha giocato un ruolo importante nello sviluppo del rock and roll. Dopo il successo dei primi gruppi, musicisti di tutto il mondo hanno iniziato a presentarsi al Rainbow con la speranza di potersi esibire e di raggiungere la stessa fama.

La pellicola diretta da Zak Knutson racconta questo e molto altro e ripercorre la storia della famiglia Maglieri anche attraverso le testimonianze di alcuni dei più noti artisti che in questi locali hanno trovato fortuna. Non mancano le interviste a Ozzy Osbourne, Slash, Gene Simmons e al compianto leader dei Motörhead, Lemmy Kilmister.

Ma questi sono solo alcuni degli artisti che devono molto alla Sunset Strip: il lunghissimo elenco, infatti, comprende anche Doors, Jimi Hendrix, The Who, Cream, Europe, Led Zeppelin, Aerosmith, Alice Cooper, Mötley Crüe, Van Halen, Ramones e tantissimi altri.