La storia di Batistuta

9 Ottobre 2020


Vera e propria leggenda del calcio, Gabriel Omar Batistuta è il protagonista del documentario El Numero Nueve, diretto da Pablo Benedetti, in onda su Sky Arte sabato 10 ottobre e in simulcast con Sky Sport Uno. A guidare il pubblico sarà lo stesso Gabriel, lungo un filo conduttore permeato di ricordi e aneddoti mai svelati.

Un quadro intimista, uno sguardo sincero volto a mettere in luce ogni segreto, ogni retroscena capace di chiarire ancora più a fondo i contorni della sua persona, dell’uomo che per tutti, da sempre, si cela dietro un memorabile numero 9. Sarà la sua “voce” a raccontare cosa è stato disposto a fare per diventare il campione che oggi tutti conoscono: i sacrifici e la perseveranza che lo hanno portato a vincere con i club e l’Albiceleste, la caparbietà di rialzarsi dopo ogni sconfitta grazie agli affetti di chi lo ha sostenuto durante questi anni. L’importanza di sua moglie, dei suoi figli e degli amici dentro e fuori dal campo.

E ancora le sue scelte, Firenze, l’Argentina, Roma e una tenacia tale da compromettere addirittura la sua stessa salute. Non mancheranno poi i successi sportivi e i gol che hanno incantato il mondo, un racconto per immagini di un uomo semplice che ha fatto dei suoi valori la più grande vittoria: “Una volta dissi che il calcio non mi piaceva. Lo feci però solo per proteggermi, per alleggerire la pressione della stampa e dei tifosi. Era una menzogna. Da piccolo preferivo fare altro, è vero, ma poi crescendo il calcio è diventato la mia passione e il mio lavoro. In realtà amo tutto del football, la tattica, gli allenamenti, le partite. Sono arrivato al punto di compromettere la mia salute per questo. Non credo occorra aggiungere altro”.